because Servizi

Traduzione Automatica Neurale con Modelli Specializzati e Controllo della Terminologia

Possiamo Fidarci delle Traduzioni Automatiche?

Quando si parla di traduzione e localizzazione, non c’è argomento più controverso dei sistemi di traduzione automatica.

Da un’indagine condotta dall’associazione europea della comunicazione tecnica è emerso che l’84% dei manager dell’industria manifatturiera teme l’utilizzo delle machine translation e le ha vietate in azienda, mentre il 63% dei dipendenti le usa comunque, principalmente di nascosto, per le comunicazioni con clienti e fornitori internazionali.

Da una parte, ci sono gli scettici che ritengono i sistemi di traduzione automatica inutili o addirittura dannosi.

Dall’altra parte ci sono gli entusiasti, che li utilizzerebbero in ogni contesto e predicono la fine imminente del mercato “tradizionale” delle traduzioni.

Chi ha ragione fra questi due contendenti? Nessuno.

La questione è molto più complessa di quello che appare. In parte a causa della mancanza di informazione da parte delle associazioni di settore, e in parte a causa della scarsa trasparenza delle agenzie di traduzione italiane.

Per inquadrare meglio il contesto e comprendere i limiti di funzionamento e le potenzialità dei sistemi di traduzione automatica dobbiamo fare un passo indietro nel tempo.

La tecnologia ha fatto passi da gigante in questi ultimi anni. Ti ricorderai anche tu le barzellette che circolavano sulle traduzioni rocambolesche del nostro amico Google translate. Nel 2017, però, le cose sono cambiate.

Le machine translation neurali (NMT) hanno preso il posto di quelle statistiche. Non vogliamo di certo annoiarti con tecnicismi che lasciano il tempo che trovano, ma la svolta è stata epocale: per la prima volta, l’intelligenza artificiale ha cominciato a parlare una lingua che, seppur limitata, è molto simile a quella dell’uomo.

A livello di grammatica la machine translation è diventata quasi impeccabile; a livello di stile linguistico, sta facendo passi in avanti sensazionali di anno in anno.

Per convincertene, ti basterà eseguire una prova con un sistema di traduzione automatica come Deepl translate, il quale per testi brevi è gratuito come Google traduttore, ma è un po’ più raffinato. Prova ad inserire nella cella del testo sorgente un testo in una lingua che conosci bene, ad esempio l’inglese. Non deve essere necessariamente un testo generico e banale come la letterina della nostra amica Susy da Londra, che parla del pessimo meteo in Inghilterra e del suo amore per la cucina italiana. Può anche trattarsi di un argomento tecnico, purché comprenda vocaboli e non troppo di nicchia. Traducilo in italiano e valuta il risultato come se tradurre il testo fossi stato tu o un tuo collega di cui ti fidi. Probabilmente avresti utilizzato alcune parole diverse, ma il significato è comunque chiaro e non ci sono errori di grammatica. Magari in qualche punto il testo scricchiola, ma in generale scorre bene.

Ma questa tecnologia può funzionare per tradurre o almeno pretrattare i contenuti che la tua azienda produce quotidianamente? Molto spesso, no.

Anche se la maggior parte delle agenzie utilizza le traduzioni automatiche in ogni situazione, tieni presente che in molti casi è assolutamente controproducente. È molto importante che tu lo sappia, perché così puoi evitare di incorrere in gravi rischi.

Ecco quali solo le limitazioni più importanti per le aziende che operano nel settore manifatturiero:

Ecco quali solo le limitazioni più importanti per le aziende che operano nel settore manifatturiero:

  1. Niente contenuti di marketing o stringhe di testo fuori contesto

I contenuti promozionali per il marketing e la vendita dei tuoi prodotti utilizzano un linguaggio che trasmette emozioni che l’intelligenza artificiale non è in grado di interpretare correttamente. Luoghi comuni, modi di dire, metafore e altri strumenti comunicativi di questo tipo non possono essere processati da una macchina, ma devono essere adattati, o meglio localizzati da un copywriter umano.

Ma neanche i comandi a bordo macchina, il pannello operatore, i messaggi, gli allarmi, le liste dei ricambi e gli schemi costruttivi non sono adatti ai moderni sistemi di traduzioni automatiche, che utilizzano la tecnologia neurale che ha bisogno di un contesto chiaro, e non riesce a interpretare correttamente tutte le frasi in cui manca un verbo.

  1. Il linguaggio deve essere semplice

L’intelligenza artificiale ha una capacità limitata, rispetto alla mente umana, di comprendere i concetti. E questo è fondamentale: una volta compresi i concetti, per la machine translation neurale tradurli in un’altra lingua è un gioco da ragazzi.

Il principio è questo: quello che per la mente umana è semplice, per l’intelligenza artificiale diventa complicato, ma ancora possibile. Ma quello che già è difficile per la mente umana, diventa impossibile da comprendere per la macchina.

Il testo deve essere essenziale e lineare. Tutti i tecnicismi, le figure retoriche, le frasi lunghe e articolate, le forme passive e i virtuosismi rendono il testo gradevole, ma impossibile da interpretare per l’intelligenza artificiale.

Per poter essere processate in modo efficace dai sistemi neurali, le descrizioni e le istruzioni devono essere redatte con un linguaggio tecnico semplificato e seguendo una guida di stile appropriata. Alcuni redattori tecnici ce l’hanno nel sangue e istintivamente scrivono in modo semplice. Altri scrivono in modo complesso e producono testi che possono essere tradotti esclusivamente da professionisti senza l’aiuto dell’intelligenza artificiale.

  1. La terminologia gioca un ruolo fondamentale

Questo è vero anche per le traduzioni eseguite esclusivamente da professionisti in carne e ossa.

La maggior parte delle contestazioni sulle traduzioni sono causate da una terminologia incoerente o inappropriata. Altrimenti, chi legge il testo si trova nella sgradevole sensazione di avere a che fare con qualcosa di estraneo.

Questo non succede quando sia il redattore nella lingua di origine che il traduttore nella lingua di destinazione pongono particolare attenzione alla scelta dei termini e rimangono coerenti in tutto il testo.

Quando passiamo alle traduzioni automatiche diventa tutto molto più complesso. La maggior parte dei sistemi di traduzione automatica non consentono di controllare la terminologia nella lingua di destinazione. E in ogni caso, la maggior parte delle agenzie si disinteressa completamente della questione.

Logicamente, senza controllo della terminologia in entrambe le lingue il risultato finale è incoerente.

Nella maggior parte dei testi che produce la tua azienda, la terminologia viene controllata in modo inconsapevole, e il risultato finale è che risulta coerente per tutto il testo. Ma non sempre accade. Così come accade per il linguaggio, ci sono redattori che in modo naturale applicano sempre gli stessi termini in modo coerente, e redattori che preferiscono fare un ampio utilizzo di sinonimi. Testi del genere possono risultare chiari in italiano, ma non possono essere processati dai sistemi di traduzione automatica.

Vuoi risparmiare tempo e denaro con le traduzioni automatiche? Prenota una call gratuita nella prima data disponibile e un nostro esperto ti farà sapere se i tuoi testi sono adatti ad essere processati con la machine translation neurale.

Machine Translation Neurale allo Stato dell’Arte

Nel 2017, l’introduzione della tecnologia neurale ha modificato il mondo delle traduzioni automatiche, al punto che qualcuno ha parlato di “rivoluzione neurale”

Tuttavia, anche se stranamente nessuno in Italia ne parla, la svolta epocale è successa due anni dopo.

Dal 2019, i principali fornitori di machine translation neurale garantiscono l’applicazione di termini tecnici precisi nella lingua di destinazione. Ad esempio, utilizzando questi sistemi possiamo imporre che il termine “selettore” sia sempre tradotto come “switch”, e non con un altro sinonimo.

Questa innovazione è molto più importante di quello che sembra. Utilizzare una terminologia coerente è uno dei requisiti più importanti affinché le istruzioni di prodotto siano comprensibili ed efficaci.

Poterlo fare in modo automatico ha favorito la diffusione dei sistemi neurali in settori completamente nuovi.

Oggi ad utilizzare le machine translation neurali non ci sono solo le agenzie di traduzione, che in modo più o meno controllato e poco trasparente le sfruttano per diminuire i costi e aumentare gli utili, a discapito di clienti inconsapevoli.

Grazie alla possibilità di gestire la terminologia, ci sono multinazionali di ogni settore che hanno installato sistemi di traduzione automatica per dialogare con i loro clienti in tutto il mondo.

Si accontentano forse di scarsa qualità in favore di reattività e risparmio nei costi? Certo che no! La maggior parte delle aziende che utilizzano consapevolmente le machine translation neurali non scendono a compromessi. Non possono permettersi di rovinare la loro brand identity sul mercato internazionale. Hanno investito parecchio in tecnologia, consulenze, servizi e formazione, e continuano a investire in servizi e nel miglioramento continuo. E in cambio ottengono una qualità controllata ed elevata, con tempistiche molto minori e costi leggermente minori.

Se la tua azienda è una PMI nel settore manifatturiero, puoi pensare che il gioco non valga la candela. E avresti sicuramente ragione.

La cosa migliore che puoi fare, infatti, è rivolgerti ad esperti del tuo settore, che hanno studiato a fondo questi sistemi e hanno eseguito sperimentazioni approfondite sulle tecnologie di avanguardia. E che hanno finalmente capito che le traduzioni automatiche non sono una chimera, ma neanche la panacea di tutti i mali. Sono semplicemente uno strumento come tanti, da utilizzare in modo consapevole, con molta cura e in completa trasparenza.

Le poche agenzie di traduzione che ammettono di utilizzare le traduzioni automatiche, te le presentano come un ragionevole compromesso fra costo e qualità.

Noi non crediamo in niente di tutto questo.

A dirla tutta, noi non crediamo neanche nelle traduzioni così come ti sono sempre state presentate.

Per noi “tradurre” non significa trasportare il testo da una lingua all’altra.

Se fosse tutto qui, da qualche anno avremmo già risolto il problema con il solo Google translate e potremmo mandare in pensione tutti i traduttori del mondo.

Per noi tradurre significa trasportare il valore del documento da una lingua all’altra. Non le parole, ma il valore del documento.

Cosa intendiamo per valore? Facciamo qualche esempio sui documenti che la tua azienda si è trovata a “tradurre”.

  • Il manuale di istruzioni possiede un valore legale, perché se è tradotto in modo errato, perde la capacità di prevenire infortuni e quindi la propria funzione in qualità di presidio di sicurezza
  • Le interfacce operatore possiedono un valore funzionale: se il controllore dell’impianto non è in grado di comprendere i parametri operativi, potrebbe impostare alcune funzioni errate, e danneggiare il macchinario e la produzione
  • Le schede e le brochure di prodotto possiedono un valore commerciale: esaminando questa documentazione, l’acquirente o potenziale acquirente attribuisce una reputazione non solo al tuo prodotto, ma anche alla tua azienda in qualità di fabbricante (banalmente, se non comprende, non acquista)

A pensarci bene, quando acquisti una traduzione, non sei veramente interessato alle parole, ma alla funzione del documento ed è proprio quella che dobbiamo garantire.

Se la machine translation ci aiuta a raggiungere questo obiettivo, ti offriamo il nostro esclusivo metodo beNeural® che ti consente di risparmiare tempo e soldi, e ottenere in ogni caso una traduzione allo stato dell’arte.

In cosa consiste beNeural®?

Verifichiamo che il testo sia idoneo alla neural machine translation

Non tutti i testi sono adatti per essere processati automaticamente. Ad esempio, i testi di marketing, i comandi del macchinario, i disegni tecnici e le liste dei ricambi non lo sono. Così come testi scritti in un linguaggio complesso e senza una terminologia coerente.

Se il testo non è adatto blocchiamo subito il processo e ti offriamo una soluzione che non comprenda l’utilizzo della neural machine translation. Al contrario delle agenzie di traduzione, che non ti informano quasi mai sulle tecnologie che utilizzano.

Ti facciamo risparmiare il massimo dalle traduzioni già effettuate, in completa trasparenza

Prima ancora di processare il testo sorgente con la neural machine translation, analizziamo ogni paragrafo con le nostre memorie di traduzione, che manteniamo sempre aggiornate ed efficienti.

In questo modo siamo in grado di recuperare tutti i paragrafi già tradotti già tradotti nella lingua richiesta. Te ne diamo evidenza, e conteggiamo solo i paragrafi nuovi.

Definiamo e applichiamo la terminologia multilingue che ti mette al riparo da contestazioni

Se non utilizzi la terminologia specifica del tuo settore nel tuo mercato di riferimento, i tuoi clienti e potenziali clienti si troveranno di fronte ad un testo estraneo.

Per evitare che questo accada, definiamo ogni componente dei tuoi macchinari ed equipaggiamenti nella lingua e nel mercato target.

Per fare questo, ci avvaliamo delle nostre migliori risorse: i nostri traduttori specializzati nel settore manifatturiero, e i tuoi agenti e rappresentanti all’estero.

Utilizziamo sistemi di traduzione automatica sicuri ed efficaci

I nostri sistemi di machine translation garantiscono il rispetto della terminologia che definiamo: qualunque sia il risultato, prima ancora che un traduttore si metta a perfezionare il testo, la terminologia sarà già a posto nella lingua di destinazione.

In questo modo siamo sicuri di eliminare alla radica quella che, secondo la nostra esperienza, è la prima fonte di incomprensione.

Collaboriamo solo con traduttori esperti nel settore manifatturiero

Una volta pre-tradotto automaticamente, un traduttore esperto deve controllare e sistemare il testo in modo che risulti come se fosse tradotto da lui stesso.

I nostri traduttori sono la nostra forza. Nessuno di loro lavora in sede con noi, ma è come se fossero parte della nostra azienda. Per selezionarli, abbiamo fatto test e colloqui come se dovessimo assumerli. Niente turismo, moda, finanza e quant’altro. Parlano la nostra, la tua stessa lingua. Come noi, masticano solo pane, meccanica e automazione da mattina a sera. Hanno le nostre tecnologie, condividono i nostri metodi, i nostri valori e la nostra visione.

Per testi ad uso interno, abbiamo creato la soluzione beEfficient®. Al posto di un traduttore esperto, un post-editor esegue un rapido controllo della terminologia e corregge solo gli errori di traduzione. In questo modo puoi ottenere un risparmio ancora maggiore!

Vuoi il massimo dalle traduzioni automatiche? Prenota una call gratuita nella prima data disponibile. Un nostro tecnico esperto ti illustrerà i nostri metodi beNeural ® e beEfficient® per individuare quello più adatto alle tue esigenze.

Leggi le testimonianze di alcuni nostri clienti

Leggi le testimonianze di costruttori ed esportatori come te, che hanno deciso di affidarsi ai nostri traduttori tecnici per ottenere manuali sicuri ed efficaci per le loro macchine e impianti.

Vuoi il massimo dalle traduzioni automatiche? Prenota una call gratuita nella prima data disponibile. Un nostro tecnico esperto ti illustrerà i nostri metodi beNeural ® e beEfficient® per individuare quello più adatto alle tue esigenze.